Acqua

Il consorzio Asi immette nel sistema idrico di Etis circa 16.000 metri cubi all’anno di acqua. Un impianto di potabilizzazione ad osmosi inversa separa circa il 50 per cento dell’acqua in entrata da quei minerali che la rendono inadatta alla produzione. L’acqua così depurata viene successivamente fatta confluire nel circuito generale e utilizzata sia per la produzione che per l’uso civile. Mentre il restante 50 per cento di acqua confluisce in un canale di scolo. Ma lo stabilimento è dotato anche di un impianto di riciclo dell’acqua utilizzata nella stampa “flexo” (Led) che permette prima l’evaporazione della soluzione di acqua e polimero contenuta nelle vaschette di raccolta delle sviluppatrici e successivamente il recupero, dal filtraggio della soluzione, di acqua distillata destinata nuovamente alle sviluppatrici “flexo”.

Italiano
Tags: