Linotype

Italiano

Visitare ETIS significa anche avere accesso ad un'ampia area museale, al cui interno è possibile ammirare una gloriosa Linotype modello 39085. Questo autentico gioiello della storia della tecnologia applicata alla stampa può considerarsi un'esemplare praticamente unico, nel panorama editoriale italiano, di linotype ancora perfettamente funzionante.

La linotype, inventata nel 1886 da Ottmar Mergenthaler, è composta da quattro elementi fondamentali: una tastiera, un magazzino per le matrici, un compositoio ed una caldaia per la fusione del piombo. La macchina entrava in funzione grazie alla battitura dei caratteri sulla tastiera, il richiamo delle matrici dal magazzino, l'allineamento dei caratteri nel compositoio, la formazione della riga nella giustezza data dal compositore. Dal dispositivo di fusione il piombo veniva, poi, colato sulle matrici e pressato, così da ottenere l'impronta. Le eventuali correzioni potevano, infine, essere effettuate soltanto attraverso la sostituzione dell'intera riga contenente il carattere.